giovedì 6 dicembre 2007

Cosa? Rossa? No Arcobaleno..........

Alla fine la montagnola partorì il topolino. Prima degli Stati generali della Sinistra (?) del 8-9 dicembre i leader dei vari partiti e cespugli si sono visti per sondare le possiblità di collborazione e se c'è spazio per un percorso comune sotto l'ombrello della federazione. In realtà dall'esterno l'impressione che se ne ricava è che abbia potuto più la paura di perdere peso (e poltrone) che un progetto di percorso comune che dovrebbe (potrebbe) sfociare in una futura alleanza rossoverde. Mancano volontà e progettualità comuni e di conseguenza mancano anche idee chiare sui cosa debba essere e come presentarsi agli elettori. C'è un buon 20% dell'Italia che con la sparizione di una sinistra qualsiasi non ha più rappresentanza nè sociale nè politica e quindi si trovano nelal condizione di subire attacchi dai centristi e dalla destra senza che ci sia nessuno che ne rappresenti gli interessi reali e politici. E il 20% è una bella fetta di voti e potere se ci fosse qualcuno capace di mettere dietro di se i vari cespugli sinistroidi. Invece, la situazione è esattamente opposta: c'è una area movimentista che non ha rappresentanza e che di volta in volta oscilla da una fazione all'altra e ci sono i vari partitini che rappresentano nicchie più o meno ampie del resto dell'elettorato. Non esistono più i Gramsci e i Bordiga e di conseguenza non ci sono ideali da scrivere o personalità forti che sono capaci di trascinare ma ideali da riscoprire (sarebbe già tanto rileggere Gramsci che a differenza di quanto pensino gli esponenti deboli di pensiero dell'una o della'altra parte ha ancora molto da far scoprire come si era già accorto non un ultimo arrivato come Croce, ma erano altri tempi.......) e già se ci fosse solo questo sarebbe un discreto passo in avanti perchè si potrebbe presupporre un tereno comune di punti programmatici da fissare, mentre in realtà di comune hanno poco e poca voglia di "delegare" ad una improbabile federazione che al momento ha solo un sapore elettoralistico: un pò poco se si volgiono attrarre voti e aree di consenso! E' vero che essendo italiano il "mai dire mai" è d'uopo (lo si è visto anche ieri sera nella trasmissione di Ferrara dove appunto c'erano i capi della sinistra e che hanno dimostrato solo la scarsa volgia di essere parte di un disegno unitario che non sia solo elettoralistico.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore