mercoledì 5 dicembre 2007

I giovani italiani? veri "gnurant" person (V.G.P.)

E' micidiale l'analisi del rapporto Pisa: è una vera debacle per i giovani studenti (e futuri cittadini del paese). Sono fra i più ignoranti del mondo, le sfumature e le eccellenze ci sono ma nella genralità dei casi non si li prenderebbe nessuno a lavorare. Rispetto all'anno scorso èndata anche peggio confermando il trend che vede il nostro paese scientemente in basso nella formazione delle future generazioni. Alla fine ci sono riusciti a creare l'elitè che sa qualcosa di tutto e la grande massa che saprà molto del nulla e poco di quello che è necessario per avere la possibilità di affermarsi nella propria vita. In certi casi ci sono problemi nella lettura addirittura e ciò non lascia presagire bene. Decenni di svilimento della scuola pubblica; tagli draconiani; scarsa preparazione dei professori; famiglie lontane e distratte ma soprattutto poco interessate a seguire i figli nella formazione scolastica; mentre i figli della elitè si preparano (anche loro male ma diverso se paghio ottieni sempre di più rispetto a chi non può, un figlio di un'operaio su 5 si può permettere l'Università, INCREDIBILE!!!) A PRENDERE IL POSTO dei padri nella società (ormai è ereditario) la stragrande maggioranza si trova nelle condizioni più o meno della fine del 1800 e, stavolta, senza nessun'anelito di ideologie sociali che spinge idealisti a impegnarsi di nuovo nella scolarizzazione di massa e nell'alfabetizzazione delle future generazioni. Si sa che il potere mal sopporta la cultura e l'intelligenza; si sa che le caste varia non vedono di buon occhio persone che appena assunte si informano se ci sono sindacati e quali sono le condzioni economiche e lavorative, ma soprattutto si sa che persone culturalmente preparate solo difficili di gestire quando si tratta di propinargli le balle che attualmente vengono dette. Ma soprattutto si sa che l'attuale sistema politico/economico vuole enormi differenze di clase per permettere a chi reddito alto di aumentarlo mentre gli altri si devono per poter respirare: solo in questo modo il malthusianesimo si potrà affermare in occidente e solo in questo modo potrà, il sistema di cui sopra, sperare di sopravvivere sulla fame altrui: non solo nei paesi del terzo mondo ma qui da noi. Questa è la società liberale: è libero che se lo può permettere (anche l'istruzione) e chi non ha soldi si accontenta e non deve nemmeno odiare dato che questa è la società dell'amore e della fratellanza nella quale la massa ama il potere come qualcosa di trascendentale mentre dalal proprie tasche lo stesso potre a proprio giudizio gli leva quello che vuole. Il potere sa perfettamente che che persone istruite ragionano e sono pericolose mentre è facile controllare chi sa poco e quel poco gli vien fatto anche pesare!!
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore