domenica 23 settembre 2007

Apocalypto: storia di una montatura

Apocalypto, il film che sta facendo discutere e polemizzare Ministri, benpensanti, studiosi ecc. è davvero un caso o è una montatura? Il film non lo vedrò nel lo consiglierò agli amici non solo perchè mi pare distruttiva l'idea che c'è dietro ma anche perchè di esso vedo una lettura troppo ideologizzata di quelle popolazioni che sì avevano riti e sacrifici tremendi (almeno per noi ma vi ricordo che il nostro rito della guerra non è da meno mi pare), sì il sangue vi scorre a fiumi ma ditemi un film che passa in televisione, anche in orari non protetti, che non lo sia e quindi mi pare appunto una montatura del marketing che ha esagerato i significati e gli aspetti più vistosi nascondendo, forse, la pochezza della trama e il tessuto storico. E visto che più una cosa è combattuta e discussa più noi c'incuriosiamo ecco che il giochetto è fatto: un film che probabilmente non avrebbe avuto nemmeno gli onori della cronaca e del botteghino ora rischia di sbancarli entrambi grazie alle polemiche. Se davvero censura ci dev'essere essa che sia fatta su tutto non tanto badando al comune sentire ma su criteri che sia universali e che valgano per cinema, tv, e quant'altro e non come si dice in questi casi "a gettone". Gibson non è nuovo a film violenti (la passione è un film violento, così come apocalypto) ma gli stessi film non avrebbero il successo che hanno se passassero come le altre opere e qui interviene il marketing................ e poi in tv uguale storia film da voltastomaco ch passano in prima serata come se fossero film da storia del cinema, ma per piacere non prendeteci per stupidi più di quanto lo siamo.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore