domenica 23 settembre 2007

Clima impazzito anche la UE se ne accorge


La Ue sta pubblicando un rapporto sul clima che fa un quadro preoccupante di quanto sta avvenendo, e avverrà, nel Mediterraneo con maggiore siccità, ritiro dei ghiacci, aumento delle temperature e così via, ma cosa sale alla ribalta della cronaca? Il crollo dei flussi turistici nell'area , tutto qui ci sarebbe da chiedersi? E' solo questa la preoccupazione delle teste pensanti UE? Voglio sperare di no anche perchè ormai gli allarmi si susseguono con cadenza ormai settimanale e la gente non ci fa più caso nemmeno presa com'è dal vivere quotidiano, ma il problema c'è ed è reale (anche dal punto di vista economico, in un'altro post segnalavo lo studio di un'economista che calcolava la quota di pil necessario per limitare i danni del cambiamento climatico), ed è bene cominciare a fare la bocca che il nostro sistema di vita cambia e cambierà sempre di più nella prossima generazione e con esso dovranno cambiare le sensibilità e le leggi. Fra parentesi è appena il caso di segnalare che grosse multinazionali uno studio simile, su scala globale stavolta, l'avevano già fatto ed erano giunte alle stesse conclusioni e quindi come si dice in questi casi "nulla di nuovo sotto il sole" però attenzione qui cade l'asino perchè quest'interesse non è dettato da altruismo ma bensì dalla possibilità di sfruttare i giacimenti e le risorse dell'Antartide e dei luoghi dove i ghiacci si ritirano (già Canada e USA stanno litigando per il mitico passaggio a nord -ovest), e naturalmente per stabilire i costi da sostenere delle zone che verranno colpite dai cambiamenti e dove diventeranno più convenienti gli investimenti: quindi fatti i conti vedrete che mentre aree del pianeta conosceranno uno sviluppo senza precedenti altre, come apre il mediterraneo, andranno in declino perchè sarà il costo ritenuto troppo alto e quindi non economico.
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore