domenica 23 settembre 2007

L'AIDS dilaga... e la Chiesa?

E' da tempo che esiste l'AIDS ormai, e mentre le cure avanzano allungando la vita nel mondo ocidentale nelle altre parti del globo la strage e i salti di generazioni non si contano più, ma la domanda che tutti si pongono è: e la Chiesa che dice? Bah, discute se "concedere" l'uso del preservativo all'interno della coppia se uno dei due è sieropositivo (o peggio), mentre continua a predicare l'astinenza e e i valori di coppia in un vicolo cieco da cui ormai non credo ne esca più. L'ultima occasione la si è avuta quando il Papa ha ricevuto gli accrediti di diplomatici di alcuni paesi e non ha perso occasione di ribadire l'astinenza e non ha chiuso la porta al preservativo se uno dei due è infetto: tutto qui? E tutto il resto? Si pensa davvero che bastino queste cose per fermare un'infezione che sta distruggendo almeno una generazione nei paesi non occidentali? E le differenze culturali che pur ci sono nonostante la globalizzazione e la penetrazione religiosa? E le cure in capo a chi sono? Allo Stato oppure ai singoli (e naturalmente chi non può pagare, e sono la maggioranza, faccia ricorso agli sciamani o rifugga nella preghiera, altro non c'è. Quanto costerà, in termini di vite, quest'approccio così poco realistico? in termini statistici fra qualche anno ora c'è solo la speranza che le organizzazioni laiche riescano a far capire a questi nostri simili che invece l'uso del preservativo è fondamentale e che solo così si riuscirà a circoscrivere l'espandersi dell'infezione. Intanto in in Italia? Qui l'infezione, in mancanza di una seria politica di informazione soprattutto ai più giovani sta ricominciando a marciare soprattutto in alcune regioni e almeno abbiamo la possibilità di accedere a cure gratuite o quasi ed è già una bella possiblità, ma manca tutto il resto e con questa politica pavida e i cattolici aggressivi politicamente non si aprla nememno di campagne informative: peccato, questo si che è peccato perchè in questo modo si omette la possibilità di evitare di infettarsi soprattutto ai più giovani (quelli meno informati).
Posta un commento

test velocità

Test ADSL Con il nostro tool potrete misurare subito e gratuitamente la velocità del vostro collegamento internet e ADSL. (c) speedtest-italy.com - Test ADSL

Il Bloggatore